Sezione: News

Carroarmati israeliani entrati giovedì mattina nel campo profughi di Rafiah (sud Gaza) alla ricerca di tunnel per il contrabbando di armi. Fonti palestinesi: due persone ferite da fuoco israeliano e tre case rase al suolo.

Razzo Qassam lanciato dal nord della striscia di Gaza atterrato giovedì mattina in un campo presso un Kibbutz non lontano da Sderot. Nè feriti, nè danni.

L’Alta corte di giustizia ha confermato giovedì mattina la decisione del procuratore generale Menachem (Meni) Mazuz di chiudere il cosiddetto caso delle “isole greche” e di non accusare il pm Ariel Sharon e suo figlio Gilad.

Olimpiadi: il judoka Arik Ze’evi, ultima speranza per una medaglia d’oro israeliana ai giochi olimpici, ha perso nei quarti di finali contro Jang Sung Ho della Korea del sud. Ze’evi potrebbe ancora vincere la medaglia di bronzo.

Elicotteri israeliani hanno lanciato missili durante la notte su due edifici nei dintorni della città di Gaza sospetti di essere utilizzati per la produzione illegale di armi.

Nonostante la sconfitta di mercoledì al convegno del Comitato centrale del Likud, il pm Ariel Sharon continuerà a lavorare per la formazione di un governo stabile e la promozione del suo piano di ritiro unilaterale dalla striscia di Gaza.

Cinque palestinesi uccisi e sette feriti durante la notte da missile di elicottero israeliano lanciato sull’abitazione di Ahmed Jabari, membro di Hamas, nella città di Gaza. Jabari scampato all’attacco.

Rotoli del Mar Morto: gli scienziati intendono analizzare il DNA dei rotoli e quello estratto dalle ossa di animali trovate nelle grotte di Qumran per scoprire la vera origine dei manoscritti.

L’organizzazione Watch per i diritti dell’umanità ha inviato a esponenti del governo israeliano lettere di denuncia per le “enormi disparità” di fondi investiti per l’educazione dei cittadini israeliani e arabi.

2.264 detenuti palestinesi di sesso maschile su 3.800 hanno preso parte allo sciopero lanciato dai detenuti di sicurezza delle carceri israeliane. Secondo la radio militare (Galei Zahal) molti lo avrebbero interrotto, compreso il leader di Tanzim Marwan Barghouti.