Sezione: Attualità

La vera grande impresa del sionismo è ancora incompiuta

Il segreto della sopravvivenza di Israele è che combatte da sempre con le spalle al muro, come disse il generale Giap. Ma il sionismo mira a qualcosa di più e di meglio

Di Benjamin Kerstein

La gente spesso è portata a riflettere sullo strano fenomeno della sopravvivenza di Israele. Per oltre 70 anni, pochi milioni di ebrei hanno tenuto testa a un nemico (l’insieme dei paesi arabi e islamici ndr) che è più grande di diversi ordini di grandezza e che esercita un immenso potere militare ed economico.

Leggi tutto l'articolo ›

Barbra Streisand: “Quando l’antisionismo sfocia nell’antisemitismo?”

La questione posta su Twitter dalla celebre attrice americana non è così intricata come sembra, stando alle tante sintetiche risposte che ha ricevuto

"Quando l'antisionismo sfocia in ampio antisemitismo?". La domanda è stata posta con un post su Twitter sabato scorso dalla cantante e attrice ebrea americana Barbra Streisand che reagiva alla decisione di diversi gruppi studenteschi dell'Università della California di bandire dal campus i conferenzieri sionisti.

Leggi tutto l'articolo ›

AstroSamantha: Shalom a Israele dallo spazio

L'astronauta Samantha Cristoforetti, prima donna europea comandante della Stazione Spaziale Internazionale, ha postato splendide foto notturne di Haifa e Tel Aviv proprio in concomitanza con il periodo delle grandi festività ebraiche

Sabato, l'astronauta italiana Samantha Cristoforetti, comandante della Stazione Spaziale Internazionale, ha inviato un caloroso "shalom" dallo spazio a Israele con un tweet accompagnato da spettacolari fotografie notturne delle aree metropolitane di Tel Aviv e Haifa

Leggi tutto l'articolo ›

I palestinesi sono un popolo, ma si comportano come se non lo fossero

Si immagini per un momento se i palestinesi agissero come un popolo che aspira all'autodeterminazione, un popolo che desidera costruire un proprio stato e non distruggere quello di qualcun altro

Di Fred Maroun

Intervenendo all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, il primo ministro israeliano Yair Lapid ha detto una cosa che sanno tutti, ovvero che i palestinesi potrebbero avere uno stato se solo la smettessero con le violenze.

Leggi tutto l'articolo ›

Iran: una protesta senza precedenti?

Il regime di Teheran ha già affrontato e represso altre ondate di protesta, ma le manifestazioni dopo la morte di Mahsa Amini non chiedono solo un miglioramento economico o civile, bensì la completa liberazione dal giogo oppressivo della Repubblica Islamica

Di Tamar Eilam Gindin

L'Iran sta conoscendo un'ondata di proteste senza precedenti: sostegno globale da parte di leader, celebrità e utenti dei social network; professori universitari in sciopero di solidarietà; scioperi a livello nazionale; l'hashtag Mahsa Amini utilizzato più di 100 milioni di volte; manifestanti che sfidano le forze di sicurezza con numerose vittime (anche fra gli agenti)

Leggi tutto l'articolo ›

L’insolente ipocrisia di re Abdullah sui cristiani a Gerusalemme

Israele è l’unico paese di tutto il Medio Oriente (Giordania compresa) in cui i cristiani sono tutelati e aumentano di numero. Affermare il contrario è una calunnia molto pericolosa

Editoriale del Jerusalem Post

Il primo ministro israeliano Yair Lapid ha incontrato martedì il re di Giordania Abdullah II a margine della riunione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York, dopodiché ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma che l’incontro rappresenta un rafforzamento dei legami israelo-giordani. Questa è la notizia buona.

Leggi tutto l'articolo ›

È stato un anno di immigrazione record, difficile e straordinario

Nell’istante in cui atterrano in Israele, gli ebrei profughi dall’Ucraina non sono più profughi: un ebreo non può mai essere “profugo” in Israele

Di Pnina Tamano-Shata

L’anno ebraico che sta finendo è stato senza dubbio molto impegnativo. Ma è stato anche straordinario ed estremamente significativo. Adempiendo la visione tracciata nella Dichiarazione di Indipendenza d'Israele, la "raccolta degli esiliati" è proseguita a un ritmo accelerato, con un numero di ebrei che ha deciso di rimpatriare in Israele che non si vedeva da due decenni.

Leggi tutto l'articolo ›

Israele sempre più vicino ai 10 milioni di abitanti

Nel capodanno ebraico, Israele conta più di 9,5 milioni di cittadini: 74% ebrei, 21% arabi. E il numero di neo immigrati dei 12 mesi scorsi è stato il più alto degli ultimi vent’anni

Israele ha superato di poco i 9 milioni e mezzo di abitanti. Ne ha dato notizia l’Ufficio Centrale di Statistica, diffondendo dati demografici aggiornati in occasione dell'imminente festa di Rosh Hashanà, l'inizio del nuovo anno ebraico

Leggi tutto l'articolo ›

Lapid all’Onu: Due stati per due popoli a condizione che lo stato palestinese non diventi una base terrorista come Gaza

Israele è per la democrazia, lo sviluppo e la pace, ma non resterà inerte di fronte a minacce come l’atomica in mano a un regime assassino che si regge sull’odio, e i milioni investiti in campagne di menzogne per calunniare lo stato ebraico

Di Yair Lapid

Testo e video integrale del discorso tenuto dal primo ministro israeliano Yair Lapid all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 22 settembre 2022.

Leggi tutto l'articolo ›

La mia giornata particolare da volontario musulmano del pronto soccorso israeliano

“Sono fiero di poter aiutare persone in pericolo di vita di ogni età, fede e nazionalità”

Di Ramzi Batesh

Mi chiamo Ramzi Batesh e vivo nel quartiere di Beit Safafa (quartiere arabo nella parte sud di Gerusalemme ndr). Lavoro presso il centro operativo di United Hatzalah e sono uno dei volontari paramedici specializzati in pronto soccorso che intervengono con le famose moto-ambulanze dell’organizzazione.

Leggi tutto l'articolo ›