Sezione: Attualità

La dottrina cristiana pro-sionista nelle parole di un papabile

Secondo il card. Schoenborn, i cristiani dovrebbero rallegrarsi del ritorno degli ebrei in Terra Santa.

Un cardinale considerato un possibile candidato alla successione di Giovanni Paolo II ha lanciato mercoledì scorso un messaggio fortemente favorevole alla sovranità ebraica in Terra Santa, respingendo la tesi secondo cui i cristiani d’Europa appoggerebbero lo Stato di Israele a causa del senso di colpa dovuto alla Shoà, e sostenendo piuttosto che tutti i cristiani […]

Leggi tutto l'articolo ›

Non si cava uva dalle spine

Hamas non ha in programma di rinunciare alla sua ragion dessere.

Da un articolo di Guy Bechor

La partecipazione di Hamas alle prossime elezioni parlamentari palestinesi è uno sviluppo positivo o negativo? È un successo del presidente dell’Autorità Palestinese Mahmoud Abbas (Abu Mazen), che ne vedrà accresciuto il proprio prestigio, o una vittoria che rappresenta una minaccia per Israele? Apparentemente si tratta di un successo dell’Autorità Palestinese, che per la prima volta […]

Leggi tutto l'articolo ›

Polizia palestinese attaccata a Tulkarem e Ramallah da bande armate

Ministro difesa Mofaz: 'Il terrorismo minaccia anche Abu Mazen.

Bande di palestinesi hanno dato alle fiamme giovedì mattina delle tende usate come uffici dalle forze di polizia dell’Autorità Palestinese nella città di Tulkarem dopo che gli agenti avevano ferito tre sospetti. Gli incidenti sono scoppiati all’indomani della sparatoria avvenuta mercoledì sera, quando membri armati delle Brigate Martiri di Al Aqsa (ala militare di Fatah, […]

Leggi tutto l'articolo ›

Ideologi versus pragmatici

Col fallimento di Oslo i due maggiori blocchi, Laburisti e Likud, si sono divisi.

Da un articolo di Gerald Steinberg, Università Bar Ilan

Martedì sera il primo ministro israeliano Ariel Sharon ha ottenuto l’approvazione della legge di bilancio 2005, evitando la caduta del suo governo e rimuovendo un altro ostacolo dalla strada verso l’attuazione del piano di disimpegno. Il giorno prima aveva già ottenuto la bocciatura da parte della Knesset della proposta di indire un referendum nazionale sullo […]

Leggi tutto l'articolo ›

Voto della Knesset contro il referendum sul disimpegno

Come hanno votato i parlamentari israeliani

La Knesset ha respinto lunedì pomeriggio una proposta di legge volta a indire un referendum nazionale sul piano di disimpegno dalla striscia di Gaza e parte della Cisgiordania settentrionale. Se approvato, il referendum avrebbe potuto bloccare per molto tempo l’attuazione del disimpegno che dovrebbe iniziare, in base al piano approvato da governo e parlamento, il […]

Leggi tutto l'articolo ›

Crimini di guerra: un’Europa a due velocità

La UE preme per il processo degli assassini balcanici ma per la scarcerazione di quelli palestinesi.

Da un articolo di Evelyn Gordon

Per capire il vero valore degli altisonanti impegni in difesa dell’esistenza del popolo ebraico e di Israele fatti da leader e diplomatici europei durante la recente cerimonia di inaugurazione del nuovo Museo sulla Shoà di Yad Vashem, basta mettere a confronto il comportamento attuale dell’Unione Europea nei Balcani con il suo comportamento nel conflitto israelo-palestinese. […]

Leggi tutto l'articolo ›

LAutorità Palestinese ferma attentati ma lascia le armi ai terroristi

La recente calma è frutto più che altro di un cambiamento dellopinione pubblica palestinese.

L’Autorità Palestinese sta impedendo tanti attacchi terroristici quanti ne sta impedendo Israele, ma finora non ha fatto nulla per smantellare le organizzazioni terroristiche. Lo ha detto il capo dell’intelligence militare israeliana Yosef Kupperwasser parlando martedì alla commissione esteri e difesa della Knesset. Kupperwasser ha spiegato che di recente l’Autorità Palestinese si adopera efficacemente nel prevenire […]

Leggi tutto l'articolo ›

Re di Giordania: Siria e Hezbollah promuovono il terrorismo contro Israele

"Iran, Siria e Hezbollah la più grande minaccia alla stabilità del Medio Oriente".

Siria e Hezbollah stanno incoraggiando gli attivisti palestinesi a compiere attentati terroristici contro Israele nel tentativo di sviare l’attenzione dalla situazione interna libanese e siriana. Lo ha affermato re Abdullah di Giordania martedì durante un incontro con i rappresentanti delle più importanti organizzazioni ebraiche statunitensi. Abdullah ha anche detto che l’Iran, la Siria e gli […]

Leggi tutto l'articolo ›

Passerà la legge di bilancio?

Allo stato attuale Sharon ha lappoggio di 58 parlamentari su 120.

Verrà probabilmente anticipato al 29 o 30 marzo il voto della Knesset sulla legge di bilancio 2005. Secondo l’ordinamento israeliano, se la legge di bilancio non viene approvata entro il 31 marzo, governo e parlamento decadono automaticamente. In questo caso verrebbero indette elezioni anticipate per il 27 giugno 2005. Passerà la legge di bilancio? Probabilmente […]

Leggi tutto l'articolo ›

Un summit arabo fermo al 2002

Ancora una volta la Lega Araba perde l'occasione di giocare nun ruolo nella creazione di un nuovo Medio Oriente.

Da un editoriale di Haaretz

Il vertice della Lega Araba riunito martedì ad Algeri intende ribadire il piano di pace approvato a Beirut nel 2002, avendo respinto già prima di iniziare la nuova proposta giordana di normalizzare fin da subito i rapporti con Israele. “Questo non sarà il summit della normalizzazione”, ha dichiarato il ministro degli esteri algerino Abdelaziz Belkhadem. […]

Leggi tutto l'articolo ›