A una settimana dal voto, sempre decisivo il testa a testa fra il Likud di Netanyahu e Blu-Bianco di Benny Gantz

I sondaggi registrano piccoli spostamenti di voto, ma entrambi i blocchi risultano ancora lontani dalla fatidica soglia di 61 seggi

Di Yossi Verter

L'ennesimo round di scontri tra Israele e striscia di Gaza passerà e per il giorno delle elezioni in Israele, il 2 marzo, sarà solo un brutto ricordo per decine di migliaia di bambini su entrambi i versanti del confine.

Leggi tutto l'articolo ›

Come al solito, la Jihad Islamica palestinese cerca di silurare il cessate il fuoco

Che si tratti dall’ideologia irriducibile del gruppo, della sua lotta di potere con Hamas o dalle direttive che arrivano dal padrone iraniano, il risultato non cambia

Di Yoav Limor

Il violento attacco di razzi palestinesi iniziato domenica sera contro le comunità israeliane nel Negev occidentale e attorno alla striscia di Gaza ha costretto Israele in una posizione scomoda, in un momento difficile.

Leggi tutto l'articolo ›

La “mappa delle menzogne” di Abu Mazen

Il fatto che Abu Mazen abbia esposto il suo falso grafico nel massimo consesso internazionale fa pensare che il mondo sia pronto ad accogliere la sua fantasiosa narrazione “revisionista”. E purtroppo su questo potrebbe aver ragione

Di Danny Danon

Quando il presidente dell'Autorità Palestinese Mahmoud Abbas (Abu Mazen) ha parlato la scorsa settimana al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite contro il piano di pace in Medio Oriente del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, ha portato con sé un puntello singolare

Leggi tutto l'articolo ›

La grande battaglia ideologica in Medio Oriente è fra pragmatici ed estremisti

Non ha senso attaccare un piano come quello di Trump che rafforza arabi e palestinesi pragmatici a scapito dei più pericolosi estremisti

Di Ruthie Blum

L’ex generale israeliano Yossi Kuperwasser – già capo della Divisione ricerca dell’intelligence delle Forze di Difesa israeliane e Direttore generale del Ministero degli affari strategici – ha spiegato le reazioni arabe alla proposta di accordo di pace avanzata dall’amministrazione Trump in un modo ben comprensibile anche per chi è all'oscuro delle più sottili sfumature.

Leggi tutto l'articolo ›

Il gioco del Consiglio Onu per i diritti umani è truccato e spudoratamente fazioso

La lista nera, voluta dai campioni mondiali di violazione dei diritti umani, è faziosa e mal compilata. Ma può essere dannosa

Di Lahav Harkov

La pubblicazione mercoledì scorso, da parte del Consiglio Onu per i diritti umani, della lista nera delle aziende che operano in Giudea e Samaria (Cisgiordania) ha colto di sorpresa Gerusalemme. Non che qualcuno si sia particolarmente sorpreso per il contenuto

Leggi tutto l'articolo ›

Fatah: “La Palestina dal Giordano al Mediterraneo è inalienabile waqf islamico”

Alto funzionario del movimento di Abu Mazen minaccia qualunque leader palestinese che osi accettare solo Cisgiordania e Gaza

Il movimento Fatah, che fa capo al presidente dell'Autorità Palestinese Abu Mazen, non sta solo dicendo categoricamente "no" al piano di pace proposto dall’amministrazione Trump, ma insiste sul fatto che tutto lo stato d'Israele deve essere "Palestina".

Leggi tutto l'articolo ›