La guerra del ritorno

Due esponenti della sinistra sionista si sono riproposti di capire da dove nascono i reiterati rifiuti palestinesi. Ne è nato un libro la cui lettura è obbligatoria per chiunque voglia discutere seriamente la questione

Di Marco Paganoni

Nell’episodio 10 della terza stagione della geniale serie di cartoni animati Rick and Morty, compare un funzionario che dà questa notizia al presidente americano: “Israele e Palestina hanno annunciato una tregua permanente: hanno firmato una certa cosa chiamata Accordo Abbastanza Ovvio Se Ci Pensi”.

Leggi tutto l'articolo ›

Il cyber-inverno del nostro scontento

Il capo della difesa informatica israeliana: saltate tutte le regole, ricorderemo l’attacco al sistema idrico d’Israele come l’inizio della cyber-guerra contro civili

E’ in arrivo un inverno cibernetico e molto più velocemente di quanto ci aspettassimo. Lo ha detto Yigal Unna, Direttore generale della Direzione nazionale informatica israeliana, intervenendo giovedì alla conferenza CyberTechLive Asia.

Leggi tutto l'articolo ›

I paesi arabi non intendono impegnarsi più di tanto contro i progetti israeliani in Cisgiordania

Alto funzionario saudita: “I palestinesi sono stati intransigenti quando c’era Obama. Se sprecano anche l’occasione del piano Trump, resteranno a mani vuote”

Di Daniel Siryoti

Il capo negoziatore palestinese Saeb Erekat ha detto martedì che l’Autorità Palestinese "cercherà chiarimenti" sulle notizie secondo cui molti stati arabi moderati non intenderebbero opporsi sul serio al progetto israeliano di applicare la sovranità su porzioni di Giudea, Samaria e Valle del Giordano.

Leggi tutto l'articolo ›

Iniziato il processo “lo Stato d’Israele vs. il primo ministro israeliano”

Cinque aspetti da conoscere del procedimento a carico di Netanyhau (e altri)

Di Marcy Oster

Dopo oltre tre anni di indagini, tre elezioni nazionali e l’incriminazione formale su tre capi d’accusa, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu si è presentato domenica nell’aula della Corte distrettuale di Gerusalemme per l'inizio del processo a suo carico.

Leggi tutto l'articolo ›

La guerra dei sei giorni in prima pagina

Un viaggio nel tempo attraverso i titoli con cui il Jerusalem Post riferì fatti che avrebbero irreversibilmente segnato la storia d’Israele e del Medio Oriente

Nel giugno 1967 l'esercito di Israele – modesto e male equipaggiato rispetto a quello che oggi conosciamo – dovette combattere per difendere il paese assediato e minacciato su tutti i suoi confini, che allora correvano a ridosso delle principali città e a pochi chilometri dal mare.

Leggi tutto l'articolo ›