Il consigliere di Abu Mazen: “Tutta la Palestina tornerà ai palestinesi con la lotta armata”

E’ questo lo stato palestinese riconosciuto dal Parlamento Europeo?

Nel suo ultimo sermone, tenuto alla presenza del presidente palestinese Abu Mazen, Mahmoud Al-Habbash, supremo giudice della shari’ah nell’Autorità Palestinese e consigliere di Abu Mazen per gli affari religiosi e islamici, ha proclamato ancora una volta che “tutta la nostra terra occupata, tutta l’eredità dei nostri antenati tornerà a noi, anche se ci vorrà tempo”. […]

Leggi tutto l'articolo ›

Verso la formula “terra senza in cambio la pace”?

La politica di Abu Mazen, assecondata dai parlamenti europei, mira ad affossare la 242 per imporre a Israele un ritiro senza trattative e senza la fine del conflitto

By Yehuda Ben-Meir

Nel giugno 1967 Israele conseguì il più grande dei suoi successi militari. Tre mesi più tardi, con l'adozione della risoluzione 242 da parte del Consiglio di Sicurezza dell’Onu, Israele conseguì anche un successo diplomatico di prima grandezza.

Leggi tutto l'articolo ›

Tv dell’Autorità Palestinese: “Insegniamo ai nostri ragazzi che la Palestina va dal Giordano al mare”

E’ questo lo “stato palestinese” riconosciuto da svariati paesi europei?

Attraverso i suoi programmi per ragazzi e bambini, la televisione ufficiale dell’Autorità Palestinese conduce una costante campagna di indottrinamento delle nuove generazioni palestinesi affinché crescano nella convinzione che il loro obiettivo è la distruzione di Israele

Leggi tutto l'articolo ›

L’illusorio riconoscimento che allontana l’accordo di pace

Incoraggiandoli ad evitare il negoziato con Israele, gli europei rafforzano nei palestinesi l’illusione di poter ottenere uno stato senza accettare compromessi né concessioni

Il riconoscimento, recentemente in voga in Europa, di uno “stato palestinese” prima che i palestinesi accettino di negoziare seriamente un accordo di pace con Israele è controproducente, illusorio e un po’ arrogante.

Leggi tutto l'articolo ›

Abu Mazen: “Non riconosciamo lo stato ebraico perché in Israele devono potersi stabilire sei milioni di palestinesi”

Netanyahu: “La dirigenza palestinese rende un pessimo servizio al proprio popolo alimentando fantasie impossibili”

In un'intervista dello scorso 30 settembre al quotidiano egiziano Akhbar Al-Yawm, il presidente dell'Autorità Palestinese Mahmoud Abbas (Abu Mazen) ha detto che ci sono “6 milioni di profughi palestinesi che attendono di tornare” dentro Israele e che lui è uno di loro.

Leggi tutto l'articolo ›