La Corte penale internazionale annuncia un’indagine su presunti crimini di guerra “in Palestina”

Mentre Autorità Palestinese e gruppi terroristici esultano, Israele denuncia il “totale fallimento morale e giuridico” di un tribunale “che non dice una parola su Iran, Siria e altre dittature che commettono veri crimini di guerra”

Senza attendere l’entrata in carica a giugno del suo successore già designato, la Procuratore capo uscente della Corte penale internazionale Fatou Bensouda ha annunciato mercoledì che aprirà un'indagine su presunti crimini di guerra commessi “in Palestina” da israeliani e palestinesi.

Leggi tutto l'articolo ›

Una sentenza “eterodossa”, i commenti sulla stampa israeliana

La sentenza della Corte Suprema sulle conversioni non ortodosse non riguarda molte persone, ma potrebbe rappresentare un terremoto politico

La sentenza della Corte Suprema israeliana secondo cui coloro che si convertono all’ebraismo in Israele attraverso i movimenti Reform e Conservative devono essere riconosciuti come ebrei ai fini della Legge del Ritorno viene descritta dalla stampa del paese come una sentenza esplosiva

Leggi tutto l'articolo ›

Sondaggio elezioni israeliane: massima incertezza sui futuri scenari di governo

Con una differenza di gradimento dell’1% fra Netanyahu e il competitor Sa'ar, tutto potrebbe giocarsi sulla performance di tre piccoli partiti

Di Gil Hoffman

Il risultato elettorale di tre piccoli partiti che si trovano al momento sull’orlo del quorum minimo necessario per  entrare alla Knesset potrebbe risultare determinante ai fini della formazione del prossimo governo israeliano.

Leggi tutto l'articolo ›

L’Autorità Palestinese condanna Israele perché offre formazione gratis ai giovani disoccupati palestinesi

Non è un refuso: è il colmo della propaganda anti-israeliana

Ecco un esempio da manuale dell’ostilità preconcetta con cui deve fare i conti Israele. Di norma, l’Autorità Palestinese accusa in continuazione Israele di fare di tutto per danneggiare deliberatamente i palestinesi e comunque di non prendersi cura di loro come dovrebbe.

Leggi tutto l'articolo ›

Il trucco contabile con cui l’Autorità Palestinese continua a incentivare finanziariamente i terroristi

Oltre 150 milioni di dollari versati nel 2020 a terroristi condannati, pari al 3,25% del bilancio dell’Autorità Palestinese

Di Lahav Harkov

Nel 2020 l'Autorità Palestinese ha versato più di 512 milioni di shekel (157 milioni di dollari) in vitalizi a terroristi detenuti o scarcerati. Lo ha riferito lunedì la ong Palestinian Media Watch, specificando che l'importo costituisce il 3,25% dell’intero bilancio dell'Autorità Palestinese per lo scorso anno.

Leggi tutto l'articolo ›

Migliaia di volontari per pulire spiagge e animali colpiti da una perdita di petrolio al largo della costa d’Israele

La ministra dell’Ambiente: “Se qualcuno sulle navi al largo ha agito in modo irresponsabile, andrà trovato e assicurato alla giustizia"

Migliaia di volontari israeliani hanno preso parte a un'operazione di bonifica del litorale a seguito di un massiccio sversamento di petrolio che è stato definito il peggior disastro naturale che ha colpito il paese negli ultimi decenni.

Leggi tutto l'articolo ›