Gli Accordi di Abramo dimostrano che la forza di Israele non è solo militare ma anche economica, tecnologica e scientifica

Il pragmatismo che caratterizza gli accordi di normalizzazione fra Israele e paesi arabi è un punto di forza, non di debolezza come vorrebbe far credere un fasullo romanticismo diplomatico

Di Doron Matza

Gli accordi di pace tra Israele e Marocco, Emirati Arabi Uniti, Bahrein e Sudan hanno suscitato molti commenti su ciò che questi paesi si aspettano di ottenere in cambio della normalizzazione con Israele

Leggi tutto l'articolo ›

Il falso disgelo con Israele propagandato da Ankara

Il trend autoritario del partito turco al governo va di pari passo con continue minacce e posizioni estremiste anti-israeliane

Di Seth J. Frantzman

Verosimilmente per ingraziarsi la nuova amministrazione americana, da alcune settimane la Turchia sta cercando di utilizzare i suoi contatti con i mass-media all'estero per promuovere una versione secondo cui Ankara vorrebbe "riconciliarsi" con Israele.

Leggi tutto l'articolo ›

Trump ha smentito gli esperti sul Medio Oriente e ha messo Biden di fronte a una realtà nuova

La "dura realtà" predicata da John Kerry è durata poco. La squadra di Biden dovrà trovare un modo per rovesciare i paradigmi sia di Trump che di Obama se vorrà costruire sui successi di uno per promuovere gli obiettivi dell'altro

Di Anshel Pfeffer

Esiste un video del 2016 in cui si vede l'ex Segretario di stato americano John Kerry che interveniva al Saban Center del Brookings Institute, e che ora circola alla grande sui social network

Leggi tutto l'articolo ›

L’eterna ipocrisia delle Nazioni Unite su Israele

Pretendere da Israele comportamenti che non si chiedono a nessun altro paese è una forma di antisemitismo, secondo la definizione adottata anche da vari paesi europei. Quando lo fanno all’Onu, non c’è motivo per non dirlo

Di Ben-Dror Yemini

Lo stesso giorno in cui Israele riceveva la lieta notizia della normalizzazione dei rapporti con il Marocco, tutto era business as usual per il resto della comunità internazionale

Leggi tutto l'articolo ›

Israele-Marocco. Dai rapporti nascosti ai rapporti ufficiali: un vero passo al servizio della pace

Portare le relazioni con Israele alla luce del sole ne cancella il marchio d’infamia e contribuisce a rimuovere lo stigma da Israele. Ecco perché i palestinesi sono contrari

Editoriale del Jerusalem Post

I cinici sprezzanti, così come coloro che non sono capaci di vedere mai nulla di buono in ciò che fanno il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu e il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, snobbano e minimizzano l'annuncio dato giovedì scorso dell’instaurazione di rapporti ufficiali tra Israele e Marocco.

Leggi tutto l'articolo ›

Un Quartetto sopravvissuto alla propria utilità (se mai l’ha avuta)

Un’occhiata al sito del Quartetto Usa-UE-Russia-Onu è istruttiva per capire cosa c'è che non va: il suo fallimento deriva dal suo approccio di parte

Di Moshe Phillips

James Wolfensohn, ex presidente della Banca Mondiale, è deceduto il 15 novembre e a conclusione del necrologio il New York Times ha citato la sua battuta circa la mission impossible che fu la sua esperienza come inviato del Quartetto per il Medio Oriente.

Leggi tutto l'articolo ›

Non si festeggi troppo presto l’idillio tra il governo d’Israele e il partito Ra’am

L’esperienza insegna che tutti i movimenti islamisti si muovono in due fasi, e la seconda può riservare pessime sorprese

Di Eyal Zisser

Nel febbraio 1989 accadde qualcosa di notevole nella piazza araba d’Israele. Alle elezioni municipali di quell'anno il partito comunista Maki (che poi divenne Hadash) perse lo status di leader in diverse città e villaggi arabi.

Leggi tutto l'articolo ›