Hamas: “E’ un conflitto di fede, un conflitto esistenziale e non sui confini”

Rajaa Al-Halabi: “Noi palestinesi dobbiamo compiere la volontà di Allah e farla finita con gli ebrei”

Durante una manifestazione a Gaza trasmessa il 9 luglio 2020 dalla TV Al-Aqsa di Hamas, Rajaa Al-Halabi, presidente del Movimento delle donne di Hamas, ha proclamato che Allah punirà gli ebrei, da lei definiti "traditori assassini di profeti", e che i palestinesi non accetteranno mai di dividere la terra.

Leggi tutto l'articolo ›

Aggressioni ai manifestati, minacce al primo ministro: le reazioni in Israele

Il presidente Rivlin: “Guai per la nostra democrazia se la mano di qualcuno si leva contro il fratello: ne va della nostra stessa esistenza”

Manifestanti anti-Netanyahu, che protestavano martedì scorso a Tel Aviv davanti all’abitazione del ministro di pubblica sicurezza Amir Ohana, sono stati violentemente aggrediti da un gruppo di estremisti di destra con bastoni, bottiglie rotte e spray urticanti.

Leggi tutto l'articolo ›

Un anniversario dimenticato: il summit di Camp David vent’anni dopo

Gli artefici dei continui tentativi di negoziare sulla falsariga di Oslo preferiscono ignorare il vertice del luglio 2000, fatto fallire da Arafat e naufragato nel sangue dell’intifada delle stragi

Di Jonathan S. Tobin

Un anniversario che non celebra nessuno. Vent’anni fa il presidente Bill Clinton riceveva il primo ministro israeliano Ehud Barak e il leader palestinese Yasser Arafat per un vertice di pace a Camp David.

Leggi tutto l'articolo ›

Un allarmante anniversario: l’accordo con l’Iran, 5 anni dopo

Come previsto, l'accordo sul nucleare voluto da Obama e Unione Europea ha solo incoraggiato l’aggressività di Teheran in tutto il Medio Oriente. E adesso son dolori

Di David M. Weinberg

Quasi nessuna testata  occidentale ha ricordato che lo scorso 14 luglio ricorreva il quinto anniversario dell’accordo sul nucleare iraniano (JCPOA) fortemente voluto dall’allora presidente americano Barack Obama

Leggi tutto l'articolo ›

Professore giordano: dopo Haghia Sofia, sradicheremo le sinagoghe e butteremo gli ebrei a mare

I veri propositi dei Fratelli Musulmani e dell’islamismo politico

Ahmad Nofal, professore di diritto islamico all'Università di Giordania, ha difeso la recente decisione della Turchia di convertire il museo Hagia Sophia di Istanbul in una moschea dicendo che era stata una moschea per 500 anni prima che l'"ebreo dönmeh [convertito]" Mustafa Kemal Atatürk la trasformasse in un museo.

Leggi tutto l'articolo ›

L’Olanda ammette d’aver “stipendiato” i terroristi che l’anno scorso hanno assassinato una 17enne israeliana

Gli assassini di Rina Shnerb, membri del Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina, erano a libro-paga della UAWC, un’organizzazione che riceve soldi dai Paesi Bassi, ma anche dall’Italia

Di Lahav Harkov

I Paesi Bassi hanno pagato parte degli stipendi di due terroristi implicati nell'assassinio, l'anno scorso, della 17enne israeliana Rina Shnerb. Lo hanno ammesso martedì in parlamento il ministro degli esteri olandese Stef Blok e la ministra per il commercio estero e la cooperazione allo sviluppo Sigrid Kaag.

Leggi tutto l'articolo ›

L’Autorità Palestinese celebra come eroi i più spietati massacratori del pogrom del 1929 a Hebron

Quell’anno a Hebron decine di ebrei trovarono salvezza nelle abitazioni di vicini arabi coraggiosi. Ma non sono questi gli eroi portati oggi a esempio dai mass-media di Abu Mazen

Il 23 agosto 1929 una folla di arabi, fomentati dalla falsa accusa che gli ebrei stessero per impadronirsi delle moschee sul Monte del Tempio a Gerusalemme, scatenò un sanguinoso pogrom contro l’antichissima e indifesa comunità ebraica di Hebron.

Leggi tutto l'articolo ›