La questione “o Bibi o Tibi” riguarda il sionismo, non il razzismo

I cittadini non ebrei d’Israele meritano ogni rispetto e tutti i diritti individuali, ma la polemica sorta tra il primo ministro e una presentatrice tv non concerne la tolleranza, concerne la tutela dello stato nazionale ebraico

Di Jonathan S. Tobin

E’ successo di nuovo. Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu viene nuovamente attaccato per aver detto cose che feriscono i sentimenti dei cittadini israeliani non ebrei e offendono la sensibilità di diversi ebrei.

Leggi tutto l'articolo ›