I debiti delle Chiese di Gerusalemme

Patriarcato Latino e altre Chiese in debito col fisco per decine di milioni di euro.

Il Vaticano e una serie di Chiese cristiane a Gerusalemme sono debitori verso la Municipalità per centinaia di milioni di shekel in tasse sulla proprietà non pagate, mentre sono in corso trattative tra lo Stato di Israele e la Santa Sede sul saldo del debito. Secondo la legge israeliana, gli immobili utilizzati come luoghi di […]

Leggi tutto l'articolo ›

Dove vanno gli elettori palestinesi

Diventa difficile credere che i palestinesi votino Hamas solo per la sua reputazione di buon governo.

Da un articolo di David Horovitz

Mentre gli israeliani erano tutti presi dallo stato di salute del loro primo ministro e del suo ex partito, è stata prestata poca attenzione alla tornata di elezioni municipali palestinesi di metà dicembre, quella che ha portato a una netta affermazione di Hamas in Cisgiordania. Come aveva previsto l’intelligence militare, la striscia di Gaza si […]

Leggi tutto l'articolo ›

Se gli americani sbagliano due volte

Le armi di sterminio irachene cerano, e forse ci sono ancora.

Da un articolo di Shmuel Rosner

“E’ vero che molte notizie di intelligence si sono rivelate sbagliate”, ha detto il presidente degli Stati Uniti George W. Bush alla vigilia delle elezioni parlamentari irachene, allineandosi in questo modo su quello che da qualche tempo l’America considera un dato di fatto fuori discussione: in Iraq non c’erano armi di distruzione di massa. Bush […]

Leggi tutto l'articolo ›

Limprovviso disgelo dellEuropa verso Israele

I governi europei si ritrovano oggi a fare i conti con lo stesso dilemma in cui da anni si dibatte Israele.

Da un articolo di Eldad Beck

Sta accadendo qualcosa di positivo, ultimamente, nei rapporti fra Europa e Israele. Diplomatici israeliani in servizio nelle capitali europee riferiscono di una crescente apertura verso Israele e le sue posizioni da parte di leader e opinion maker, inclusi alcuni politici con un passato di aperta ostilità vero Israele. Dopo avere per anni impartito lezioni a […]

Leggi tutto l'articolo ›

La politica israeliana oltre le singole personalità

Kadima rappresenta una posizione politica coerente in contrapposizione a quella di laburisti e Likud.

Da un editoriale del Jerusalem Post

Anche se il primo ministro israeliano Ariel Sharon sembra uscito senza danni dall’ictus che lo ha colpito domenica sera, nelle ore immediatamente successive al fatto era impossibile non chiedersi cosa sarebbe accaduto se le cose fossero andate diversamente. L’incidente, naturalmente, ha riportato in primo piano il fattore età di Sharon, 77 anni: considerevolmente maggiore di […]

Leggi tutto l'articolo ›

Hamas: Eccellenti le posizioni dellIran su ebrei e Israele

Khaled Mashal condivide negazione della Shoà, pulizia etnica degli ebrei dal M.O.

Le recenti dichiarazioni del presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad [negazione della Shoà, pulizia etnica degli ebrei dal M.O.] sono veritiere e rappresentano la posizione dei credenti, dei Mujahidin e dei combattenti per la libertà. Lo ha dichiarato lunedì da Teheran il capo del dipartimento politico di Hamas, Khaled Mashal. “Sono dichiarazioni eccellenti – ha detto Mashal […]

Leggi tutto l'articolo ›

Autorità Palestinese nega legame storico fra ebrei e Gerusalemme

Ribadita anche la falsa accusa secondo cui il tunnel del Muro passerebbe sotto la moschea di al-Aqsa.

Duro attacco dell’Autorità Palestinese contro l’apertura di un nuovo centro per turisti sulla spianata antistante il Muro Occidentale (Muro del Pianto), ultima vestigia del complesso del Secondo Tempio ebraico di duemila anni fa (quello dove pregò anche Gesù di Nazareth) “Israele sta costruendo un centro informazioni con lo scopo di esibire un patrimonio storico inventato, […]

Leggi tutto l'articolo ›

Parlamentare arabo-israeliano: Non ci interessa la vostra democrazia

Azmi Bishara: Non riconoscerò mai il sionismo, anche se lo facessero tutti gli altri arabi.

“Israele rappresenta la più grande rapina del XX secolo, perpetrata alla luce del giorno”. Lo ha detto il parlamentare arabo israeliano Azmi Bishara parlando la scorsa settimana a una fiera del libro a Beirut (Libano). “Non riconoscerò mai il sionismo, anche se lo facessero tutti gli altri arabi – ha detto il parlamentare arabo che […]

Leggi tutto l'articolo ›

La scelta dei palestinesi

I palestinesi devono scegliere: continuare la guerra oppure edificare uno Stato nella pace.

Da un editoriale del Jerusalem Post

I palestinesi sono di fronte a una scelta fondamentale: continuare la guerra oppure edificare uno stato. Sul piano elettorale sembra che stia prevalendo il partito della guerra. Nella tornata di giovedì scorso delle elezioni municipali palestinesi i candidati di Hamas hanno conseguito il ragguardevole risultato di 13 seggi contro 15 a Nablus, tradizionale roccaforte di […]

Leggi tutto l'articolo ›

Il triste Natale dei cristiani sotto Autorità Palestinese

Uomini che hanno seviziato e ucciso ragazze cristiane godono di asilo politico in Irlanda, Spagna, Italia.

Turisti e pellegrini che sono stati a Betlemme qualche anno fa si sono sicuramente imbattuti in Farid Azizeh, un commerciante arabo cristiano che insieme alla moglie gestiva un piccolo bar in Piazza della Mangiatoia. Il locale era famoso per il succo d’arancia fresco e il caffè turco che serviva ai propri clienti. Alla vigilia del […]

Leggi tutto l'articolo ›